Magrood è la trascrizione fonetica del nome thailandese della combava.
มะกรูด
La combava è la protagonista della nascita di questo liquore, che ha richiesto più anni per la preparazione di quel mix di aromi e profumi, per il raggiungimento di quella che definirei una musica al palato, fatta di bassi, di medi e di alti che si fondono, ma non si confondono, che hanno i loro tempi, le loro battute, che hanno una loro identità ben precisa, ma amano armonizzarsi tra di loro.

L’idea nacque dal limoncello, un liquore tipico della tradizione siciliana, che avevo assaggiato di tutte le specie, commerciale, artigianale, fatto in casa, ma che mai mi aveva spinto a prenderne un altro bicchierino, come se l’essenza del limone arrivasse pungente, senza che niente riuscisse a mitigarla o meglio a prepararmi alla sua prorompente esplosione e le sensazioni di un’ottima cena fossero semplicemente stroncate e non accompagnate a una piacevole fine.

Mi chiesi come sarebbe venuto fuori dai limoni coltivati da me, la cui genuinità era certa e così, seguendo pedissequamente una ricetta scaricata dal web, feci le mie prime tre bottiglie di limoncello. Purtroppo, per mia grande delusione, le sensazioni che ebbi furono quelle di un buon limoncello, ma sempre di qualcosa di incompiuto, non pienamente appagante.

Pensai alle mie cultivar novità, sempre della famiglia dei citrus, ma di cui non c’era alcuna traccia sul web per una ricetta simile e iniziai a sperimentare partendo da proporzioni tra scorze, foglie, proporzioni tra le intensità degli aromi che il mio naso mi suggeriva grattando la scorza del limone e quella della combava, a produrre bottigliette da far provare ad amici e parenti, non cercando complimenti, ma critiche, di capire le sensazioni provate, cosa gli suggerisse il palato.

Ci vollero quasi due anni finché una sera dopo cena, dopo il solito bicchierino finale dissi a me stesso: sento i denti lisci, quasi li avessi lavati, il palato è armoniosamente appagato, la cena un bel ricordo e quasi quasi un altro bicchierino me lo farei.

Da allora tutti mi chiesero un altro bicchierino , centellinavano le piccole bottigliette che regalavo affinché ce ne fosse ancora per  “domani dopo cena”, tutti a dire: non ha nulla a che fare con il limoncello.

Poco dopo lo portai a un liquorificio che, apprezzandolo, mise la sua maestria a disposizione del mio mix e il Magrood entrò in produzione.

Nato per infusione è come se avesse una sua identità ben precisa, non un rosolio in cui c’è un soggetto, ma qualcosa che si è generata perché diversi componenti si sono incontrati, si sono completati smussando i loro spigoli.

Magrood lo trovi presso:

ADELFIO

Via Marzamemi, 7 - 96018
Marzamemi (SR)

ALIMENTARI ABRAMO GIUSEPPE

Via Nuova, 64 Brucoli - 96011
Augusta (SR)

HOTEL RISTORANTE RIVIERA LIDO

Strada Panoramica c.da Corrie - 98057
Milazzo (ME)